Home > Lectio > “EYES. L’identità e lo sguardo” di Fabio Orefice, Albatros Il Filo

“EYES. L’identità e lo sguardo” di Fabio Orefice, Albatros Il Filo

EYES. L’identità e lo sguardo

Fabio Orefice
Prezzo: €14.50
978-88-567-1989-5
Numero pagine: 209

…Quanto puoi imparare di te stesso, attraverso altri occhi? “Noi sentiamo con gli occhi, palpiamo con gli occhi, giudichiamo con gli occhi, camminiamo e ci orientiamo con gli occhi, e respiriamo anche con gli occhi. Ma se ciò non ci è più possibile, è come entrare nella tela di un ragno, ci sentiamo presi in un vicolo senza uscita, cieco, appunto. E allora, o ci lasciamo morire da dentro, accecati nella volontà come i sepolti vivi, o scendiamo a patti col buio e richiamiamo al dovere gli altri sensi. Per un adulto vaccinato e attaccato alla vita peggio di una lucertola come me, è proprio quest’ultima la soluzione. In breve, sopravvivere”. In un’Europa appiattita dall’imperante globalizzazione, l’Europa di domani, spaventosamente evolutasi mediante l’impiego del miracoloso Litium 14, tra Torino, Berlino e Londra si snoda questo originalissimo noir di Fabio Orefice. Protagonista è un pirata di informazioni cerebrali dedito al crackaggio illegale di ricordi e onde alfa. Sedotto in quello che sembra un gioco malizioso, irretito poi nel complesso meccanismo di una spy story, scoprirà molto di sé, del suo passato, del suo compianto amore… in un vorticoso succedersi di eventi che catturano il lettore come in una perpetua allucinazione.

Fabio Orefice è nato a Napoli nel 1979. Dopo aver frequentato l’Università Popolare dello Spettacolo, si è dedicato al teatro, alla radio e alla scrittura. Nel 2006 ha ricevuto una segnalazione speciale al premio di scrittura drammaturgica “Fara Nume” di Roma, con il copione noir Fino a Prova Contraria – Mind the Gap.Nel 2008 la rivista letteraria “Ellin Selae” ha pubblicato una sua poesia, Banalogye un mese dopo l’intera raccolta Piccolo Cuore Atomico è uscito per la vetrina online de “L’Espresso” e “La Repubblica”. Nel 2009 due suoi racconti sono entrati a far parte della mostra a tema “Fabularia”. Giunto infine tra i nalisti del concorso di scrittura “Sognando Hemingway”, attende di presentare al pubblico il testo teatrale Ali di Farfalla, favola musicale ispirata alla vita di Freddie Mercury.

Fonte: Albatros Il Filo

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: