Archive

Archive for May 7, 2011

“Compagno duce” di Ivan Buttignon, recensione di Nadia Turriziani

Titolo: Compagno Duce
Autore: Ivan Buttignon
Casa editrice: Hobby & Work Publishing
Pagine. 249
Prezzo: euro 16,50
Isbn 9788878518858

Nel fascismo italiano è sempre esistita una componente di sinistra.
Fin dalla sua fondazione nel 1919, il movimento di Mussolini ha accolto in sé istanze socialiste e progressiste, salvo poi negarle e accantonarle. Eppure, persino durante gli anni della dittatura, le idealità e i progetti dei “comunisti in camicia nera” non soltanto non sono mai venuti meno, ma hanno alimentato un infuocato dibattito interno, inducendo lo stesso Mussolini a riportare la barra a sinistra, sia pure fuori tempo massimo, durante la breve stagione della Repubblica Sociale.
Questo saggio divulgativo di Ivan Buttignon è dedicato appunto alla straordinaria storia del “fascismo di sinistra”, una vicenda che riserva fatti, personaggi e idee di grandissimo rilievo e di insospettabile attualità.
Dal programma di piazza San Sepolcro alla contestazione giovanile degli anni Settanta-Ottanta,”Compagno Duce” ci guida alla scoperta della componente “rossa” del fascismo e del post-fascismo: un viaggio affascinante, fatto di lotte e di scontri, di tradimenti e di eresie, di personaggi fuori del comune e di sintesi ideologiche apparentemente temerarie.
A cavallo tra storia, politologia e biografia, scritto con uno stile fluido e scorrevole, il libro di Buttignon ci racconta i decenni più caldi del Novecento italiano da una prospettiva che nessuno, finora, aveva mai affrontato in modo così provocatorio.
Ivan Buttignon è collaboratore didattico e cultore di Storia contemporanea presso l’Università di Trieste e assistente e ricercatore di Storia delle comunicazioni di massa presso l’università di Udine.
Particolarmente interessato al Ventennio mussoliniano, è autore di apprezzati saggi monografici, tra i quali: Garibaldi e la croce celtica, Il ruolo totalitario delle riviste bibliografiche nel ventennio fascista e Le influenze culturali del Governo Militare Alleato negli anni 1945-1954.
Il librò verrà presentato oggi Sabato 7 maggio 2011 alle ore 19.00 presso la libreria Mondadori di Corso Trieste 247 a Caserta.
L’autore, dialogherà con il Prof. Gianni Cerchia, docente di Storia Contemporanea all’Università del Molise e con il Prof. Felicio Corvese, presidente dell’ICSR- Centro Studi Daniele.

Nadia Turriziani

Fonte: Oubliettemagazine

Categories: Lectio Tags:

Kiss Transmission Device, baciarsi online é quasi realtà

Sta arrivando la soluzione per tutti i rapporti a distanza! Sembra infatti che in Giappone, al Kajimoto Laboratory presso la University of Electro-Communications, abbiamo inventato un dispositivo in grado di registrare e riprodurre il bacio. Si chiama Kiss Transmission Device.
Il funzionamento consiste nel simulare il movimento della lingua con una cannuccia, gesto che verrà poi fedelmente riprodotto ad una seconda cannuccia, quella del partner. Si tratta di un progetto in via di sviluppo, non ancora ultimato, ma i risultati sono promettenti. Ovviamente un bacio non è solo un movimento della lingua: c’è il respiro, la tattilità delle labbra e altre sensazioni che il dispositivo non può ancora riprodurre, ma è proprio questo l’obiettivo ultimo del progetto. Gli scienziati sono ottimisti nell’affermare che il device potrà avere un’applicazione a livello online.
Certo dopo questa novità possiamo solo immaginare le conseguenze che susciterà il semplice concetto di registrare un appassionato bacio con la lingua! Immaginate di poter “contrabbandare” baci in internet… magari quello di qualche VIP famoso.

Fonte: Noisymag