Home > Musa > “Figlio d’Ebrei” di Kostantinos Petrou Kavafis

“Figlio d’Ebrei” di Kostantinos Petrou Kavafis

 – Figlio d’Ebrei

Fu pittore e poeta, corridore e discobolo,
Iante d’Antonio, bello come Endimione,
Cara alla sinagoga la sua gente.

“Quelli sono i miei giorni più preziosi,
quando abbandono la ricerca estetica
e lascio l’ellenismo ardito e bello,
con la sovrana cura
delle bianche, perfette, corruttibili membra.
Allora sono quello che vorrei
essere sempre: figlio d’Ebrei, dei sacri Ebrei.”
Dichiarazione troppo ardente. “Sempre
figlio d’Ebrei.”

Non fu così. Non fu così. Ché l’Arte
e l’Edonismo d’Alessandria l’ebbero
loro figlio iniziato, consacrato.

Categories: Musa Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: