Home > Eventi > Feria de rosas de Sant Jordi… festa di draghi, cavalieri, rose e libri a Barcellona

Feria de rosas de Sant Jordi… festa di draghi, cavalieri, rose e libri a Barcellona

La leggenda più popolare della Catalunya racconta che nei pressi di Montblanc viveva un terribile dragone che devastava campi e prati e che nessun guerriero era riuscito ad uccidere.

Per placare l’ira del drago si sorteggiava periodicamente uno sfortunato cittadino che finiva nelle affamate fauci dell’orribile creatura. Un giorno il destino volle che toccasse alla figlia del Re che pena l’ira del popolo, non poté ovviamente astenersi dal sacrificio. Prima che la bella fanciulla venisse addentata dall’animale, comparve però un coraggioso cavaliere che sconfisse il Dragone uccidendolo e salvando la fortunata. Secondo la tradizione, dal sangue del drago fiorirono delle splendide rose rosse che il cavaliere innamorato donò alla Principessa.

A partire dal XV secolo  ogni 23 Aprile la regione catalana festeggia la Feria de rosas de Sant Jordi.

Se in passato era tradizione regalare rose oggi la festa si è arrichita di altri elementi divenendo una straordinaria espressione di cultura popolare. La celebrazione consiste nel regalare un libro o una rosa ad una persona particolarmente amata. Generalmente le coppie si scambiano il dono, l’uomo dona la rosa alla consorte che lo ricambia con un libro. La Festa di San Jordie va perciò a fondersi con quella del libro, che commemora il 23 Aprile come data della morte di due grandi della Letteratura. Miguel de Cervantes e William Shakespeare.

Cammino negli ampi marciapiedi della larghissima avenida Diagonal, diretto verso La Rambla. Anche qui, in questo quartiere di uffici e residenze di lusso, il percorso è costellato di ragazzi e ragazze coi banchetti di rose rosse, che offrono ai passanti regalando sorrisi. Sorrisi veri, dolci, come gentile (anzi, cortese ) è l’atmosfera che si respira. Poi incontro i primi stand di libri, tende che espongono volumi, ma anche tavoli coi cartellini ordinati dei nomi degli autori che, nel corso della giornata, si succederanno per firmare libri ai lettori. Ma all’ennesima offerta di rose mi accorgo di essere commosso. Il taxista il giorno prima mi aveva avvertito: «Quello di domani, è qui il giorno più bello dell’anno. Noi non festeggiamo san Valentino, ma san Jordi». È la festa dell’amore, questa è la verità – anche se è nota al mondo come la festa dei libri e delle rose. Beppe Sebaste

Oggi il  successo è l’entusiasmo di questa festa che fa innamorare chiunque la viva e che ha il proprio cuore a Barcellona hanno conquistato anche altri paesi tra cui la nostra Italia. Anche quest’anno una nave carica di libri, scrittori e appassionati salperà da Civitavecchia alla volta della splendida capitale catalana e  molte città italiane festeggiano con chioschi di libri e bancarelle di rose. Molto a  malincuore questo 23 Aprile non potremo a essere a Barcellona. E allora perchè non viaggiare giocando? Ecco perchè Barcellona e /o la Spagna saranno la terza tappa di Giochiamo a Viaggiare.

Siete pronti a respirare il profumo delle rose? Per chi vuole partire davvero… Crociera letteraria

Fonte: Impatto Globale

 

Categories: Eventi Tags: ,
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: