Home > Vernissages e Mostre > J.G.BALLARD 2011, Milano celebra il secondo anniversario della morte dell’autore James Graham Ballard

J.G.BALLARD 2011, Milano celebra il secondo anniversario della morte dell’autore James Graham Ballard

Cade il 19 aprile il secondo anniversario della morte di J.G.Ballard, visionario autore britannico che ha firmato svariate opere letterarie che si possono far rientrare nel genere di “fantascienza“. In onore dello scrittore sono stati organizzati una serie di incontri ed eventi a Milano, a cura di Antonio Caronia (traduttore -fra le altre cose- di varie opere di Ballard), Francesca Marianna Consonni e Giuseppe Isgrò, cominciati ieri e che si protrarranno fino al 22 giugno 2011 (in fondo potete vedere il programma completo). Una rassegna di opere-tributo che cercano di esplorare e riproporre l’immaginario dell’autore.
Per ora ho avuto modo di partecipare a un’anteprima, presso lo PhoebeLab di Viale Monza 10, dello spettacolo NOTE PER UN COLLASSO MENTALE (qui sotto il trailer) basato sull’opera La mostra delle atrocità, e devo dire che (complice anche il suggestivo spazio scenico) la rappresentazione è stata molto d’impatto e decisamente coinvolgente, sicuramente riesce ad evocare la sensazione di uno stato di alterazione mentale così descritta da Isgrò in un passaggio nella presentazione dell’opera: “[…] come [tratte da] una discarica mentale satura dei resti del nostro attuale inquinamento informativo, visivo e immaginativo”. Il tutto in una rappresentazione teatrale che vede miscelare musica elettronica, attori (Andrea Barettoni e Francesca Frigoli), la performer Alessandra Novaga, proiezioni video e letture audio pre-registrate. Si potrà assistere liberamente allo spettacolo sabato 9 aprile alle 21,30 e domenica 10 aprile alle 17,30/21,30 presso la Fondazione Mudima (via Tadino, 26 – Milano).

Questo venerdì 8 aprile si terrà presso NABA l’evento mind/media landscape – Ballard e il paesaggio mediale (al quale parteciperò insieme a Ilaria Bambini con il nostro lavoro Neurotrip) curato da Antonio Caronia, mentre dal 12 maggio presso la galleria Davide di Maggio (viale Monza, 10) verrà esposta l’opera Global Biopiracy (2007) dell’artista austriaca Ines Doujak.

Fonte: Noisymag

 

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: