Home > Vernissages e Mostre > “Todo o Nada”, Mario Testino e le sue donne… la moda diventa fotografia

“Todo o Nada”, Mario Testino e le sue donne… la moda diventa fotografia

Il Museo Thyssen Bornemisza apre le porte al grande fotografo di moda Mario Testino (Lima, 1954) e ne celebra il successo con la mostra Mario Testino. Todo o Nada. Articolata in cinque sale, dove l’unico carattere che prevale è il colore, l’esposizione si compone di cinquantaquattro fotografie che ritraggono modelle e donne di spettacolo. L’allestimento provoca un impatto visivo di grande forza: gli affascinanti soggetti di Mario Testino, fotografo di formazione londinese, attraggono e incantano il visitatore, con i loro colori, le pose e la gestualità dal sapore teatrale.

Il titolo dell’esposizione ha un carattere emblematico: sipresenta una progressiva scoperta della donna e della sua essenza, passando dalle foto ritratto di soggetti vestiti, fino al nudo d’arte completo. Non mancano i riferimenti alla storia dell’arte in nessuna tappa della mostra, come in Sienna Miller Roma 2007, dove l’attrice è circondata da sculture in gesso di stampo classico, in un chiaro omaggio alla storia della città, fino alla statuaria bellezza di Natalia Vodianova, nella foto che la ritrae a Cannes nel 2007, per poi passare a suggestioni barocche o addirittura settecentesche, come nel ritratto di Stella Tennant.

Mario Testino sa essere artista visivo, e si dichiara legato alla cultura visiva occidentale, come con Sasha Pivoravova, ritratta come allegoria della stagione autunnale. Spontaneamente ci si interroga sul carattere della fotografia, e sul suo valore di cattura dell’istante, che qui sembra difficilmente applicabile, soprattutto nella seconda sala, ove emerge il raffinato ritratto di Kirsten Dunst Nueva York 2009, che si nutre di contrasti cromatici in una resa anni ‘50. Troneggia qui anche il ritratto di Daria Wearbury Nueva York 2010, opera recente, che offre una immagine della donna contemporanea, sicura di sè, cosciente della sua bellezza e capacità seduttiva.

Le fotografie di Testino raccontano un mondo glamour con mezzi adeguati e intendono far riflettere il visitatore su dove termini la fotografia e dove inizi il ritratto; il confine appare davvero labile. La terza sala offre diversi nudi di attrici o modelle, tra cui emergono Claudia Schiffer, Patricia Smidt, nella celebre immagine dove beve da una boccetta di Chanel n°5 e la selvaggia Kate Moss. Ammalia il ritratto di Doutzen Kroes Nueva York 2008, con il “calore dei colori” che si armonizza con il suo cappellino rosso. E’ chiaro che il lavoro che si nasconde dietro queste immagini è un procedimento lungo e complesso, quasi come la produzione di un’opera d’arte pittorica. Le ultime due sale giocano con la nudità della donna, la sensualità del corpo femminile e le linee che è capace di disegnare, sempre accompagnato da uno sguardo consapevole.

Molte sono le affinità dell’artista con le Majas di Francisco Goya. Egli stesso, in un’intervista pubblicata nel catalogo della mostra, sottolinea come il titolo dell’esposizione sia ambivalente: todo potrebbe significare infatti la totalità del corpo femminile senza veli, nada, invece, la scoperta mancata di esso, generata dall’ostacolo che l’abito propone. In chiusura, si segnala come questo contrasto sia ben evidente in Kate Winslet Paris 2010, ove l’attrice è ritratta nuda, adagiata su un manifesto che ne propone la stessa immagine “vestita”. La mostra tira dunque le fila, in una selezione di opere emblematiche, del rapporto tra il fotografo e le sue donne, mostrando l’archetipo femminile testiniano.

MARIO TESTINO – TODO O NADA
Museo Thyssen Bornemisza – Madrid
dal 21 settembre 2010 al 9 gennaio 2011

Fonte: Noisymag

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: